Il Ministero dello Sviluppo Economico ha diffuso le indicazioni in merito agli importi che le imprese e gli altri soggetti obbligati di nuova iscrizione o che iscrivano nuove unità locali dal 1° gennaio 2016 devono versare come diritto annuale alla Camera di Commercio.
Per l’anno 2016, l’importo del diritto annuale sarà ridotto del 40%.
Con apposita circolare, il citato Ministero ha affrontato il tema dell’informativa, da inoltrare, entro il 15 maggio di ogni anno, a tutti i soggetti obbligati al versamento del diritto annuale. Questa informativa può essere inviata tramite l’utilizzo di una casella di posta certificata (PEC). Ai soggetti esclusi dall’obbligo di munirsi di PEC (i soggetti diversi dalle società e dalle imprese individuali iscritti solo al REA e i consorzi) l’informativa in questione dovrà, invece, essere inviata attraverso le consuete modalità finora adottate, oppure con forme di comunicazione alternative.